Articles-It

Il giusto

L’argomento di questo articolo sono i giusti. Chi sono e di chi parla questa parola. Come molte altre parole, il «giusto» è diventato in qualche modo religioso, sebbene in questa parola non c’è niente di religioso.

Significato della parola «giusto»

  1. Rispettare rigorosamente le regole della morale religiosa; pio. «Davvero, la meritava con la sua vita giusta e almeno per il fatto che durante la sua vita non pronunciò una sola parola blasfema contro Dio».
  2. Corrispondente alle regole della morale religiosa. «Amore espia tutti i peccati, e in una vita giusta inspira».
  3. Corrispondente all’ideale di purezza morale e giustizia; giusto e coretto. «Ma poiché nell’utopismo l’idea di salvare il mondo sorge attraverso l’istituzione di un giusto ordine o legge in esso, l’idea di teocrazia dell’Vechio Testamento assume il carattere di salvare il mondo attraverso la coercizione statale».

In effetti, la parola ha un’essenza ed è molto udibile. In lingua russa il giusto — праведный[pravednii], cioè Pra significa il sentiero di Ra, Ved significa sapere/conoscere. La sillaba «pra» è anche usata, ad esempio, in tali parole come regola(правило[pravilo]), correttamente(правильно[pravilino]), sinceramente(правдиво[pravdivo]), ma dove sto portando la vostra attenzione? La sillaba «pra» è responsabile delle azioni giusti(сПРАведливость[spravedlivosti]) e coretti(ПРАвильные[pravilinie]), e corretta significa seguire il percorso di Ra, il percorso della Luce.

Qual è il percorso di Ra?

Questa è la via d’uscita dall’Oscurità alla Luce, cioè nascita e vita.

Ritorniamo alla parola «giusto», si scopre che il giusto è colui che conosce correttamente. Chi lo sa correttamente? E come saperlo giusto? Conoscere Ra — la Luce e il suo emergere dall’Oscurità. Di tutto questo ci racconta la Fede. Nella nascita da Oscurità nella Vita, ovviamente, non stiamo parlando del martirio, per il bene di qualche dio, non della salvezza. La Vita è il Tempo impiegato per l’attuazione del piano. La Terra ci insegna a pensare al materiale. Creare. Ma, ahimè, alcune religioni insegnano che non abbiamo bisogno di cose terrene, dirigendo i nostri pensieri allo stato di schiavitù.

Vorrei che sarete giusti, ma non nel significato religioso della parola, ma nella vera essenza, perché per conoscere correttamente non hai bisogno di soffrire, il martirio non darà a te, né alla Terra, né alle persone niente di nuovo e utile. Siete venuti per creare …


La conduttrice della Fede, Aliona Polin

Вам также может понравиться:

Оставьте комментарий


Нет комментариев