Что ждет после смерти
Articles-It

Cosa ci aspetta dopo la morte

Questa domanda eccita tutti coloro che ragionano un po’. Ma la paura devia i pensieri e, rassicurandosi che è meglio non pensare, una persona cerca rassicurazione in certi insegnamenti, perché tutto andrà bene.

La paura della morte è un programma necessario per l’umanità per evitare un gran numero di suicidi. La memoria cancellata consente anche di limitare l’indipendenza umana negli pensieri su di morte. Successivamente, c’è un foglio bianco di mancanza di informazioni quale ogni religione può compilare in modo diverso.

Inferno e Paradiso, il Regno di Dio, cosa attende una persona, o meglio dire un’anima?

Il non credente sarà tormentato, la sua tomba diventa più stretta in modo che le costole vengono l’una sull’altra … No, questo non è un incubo, leggiamo solo un piccolo estratto dagli insegnamenti dei musulmani. I buddisti interpretano tutto più roseo, perché dopo la morte stanno solo aspettando la rinascita. Ma chi ha ragione? E c’è l’inferno e il paradiso, dov’è il Regno dei cieli?

Analizziamo il significato della parola «Inferno», però facciamolo in lingua russa, perché questa lingua comprende in sé antiche conoscenze. Allora, Inferno — Ад [Ad], dove A — Spirito, D — Bene. L’inferno è il bene dello Spirito … un attimo c’è l’incoerenza! Paradise — Рай[Rai], dove Ra — Luce, I — Collegandosi ci riempiamo. Cioè, l’inferno è un essere nell’energia acquisita dall’anima e il paradiso è un attaccamento alla fonte. Ma, come sapete, le parole hanno cambiato il loro contenuto e la religione ha dato un nuovo significato alle parole.

Nel cristianesimo, l’inferno è la punizione del egregore cristiano delle loro pecore. Nelle regole del cristianesimo (come nelle altre religioni) ci sono delle leggi che, se non vengono rispettate, segue la punizione. L’egregor descrive la crudeltà della punizione in tutti i colori, ma la gente non legge. Siete battezzato? Quindi, ci sono delle regole per lei, la punizione potete trovare nella descrizione dell’inferno!

Paradiso: per arrivare qui devi guadagnare il permesso. Come? Leggete la vita dei santi martiri e ripetete. Paradiso significa sofferenza preliminare nella vita. Cioè, l’inferno significa soffrire dopo la morte e il paradiso significa soffrire durante la vita. Che circolo strano. E chi ha detto che sarebbe stato facile.

Il Regno dei cieli … come arrivarci dopo la morte?

L’algoritmo è più complicato rispetto a quello per arrivare in paradiso, lavorare su di voi stessi, seguite il percorso di Gesù (cioè soffrire il percorso). Il Regno implica il Re e la Regina, ovviamente non sarete voi a loro posto, stiamo parlando di Dio e probabilmente della Vergine, perché lei è la Regina dei Cieli. Chi sarete voi la? Lascerò aperta la domanda. Leggete le preghiere e capirete cosa vi aspetta.

  • Quindi cosa ci aspetta dopo la morte?

Ognuno ha il suo. Dopotutto, siamo in egregi diversi, con obblighi diversi.

  • Perché la chiesa non fa il rito funebre per i suicidi?

Sono i suicidi che hanno bisogno di un aiuto speciale, perché le loro anime stanno soffrendo molto! Ma la sofferenza alimenta l’egregor. Lasciali soffrire! E con loro tutti i parenti!

Dopotutto, se l’anima soffre, l’intera famiglia inizia ad avere problemi.

Tale rito e necessario e deve essere eseguito dalla persona che sa come farlo. Avete bisogno di aiuto? Scrivi a info@souz-isv.ru.


La conduttrice della Fede, Aliona Polin

Вам также может понравиться:

1 Comment

  • elisabeth_rose_balashova
    21.08.2019 at 22:50

    Per tutta la mia vita penso della morte. Da dove siamo venuti e dove torneremo. Sola la Magia puo rispondere queste domande importanti.

Оставьте комментарий