Articles-It

Come diventare un santo

La santità non è un merito religioso. Un santo è colui che è illuminato dalla luce, cioè riceve più luce di altri. Una persona santa non soffre, ha l’opportunità energetica di aiutare gli altri, pur rimanendo pieno.

Purtroppo, la religione ha completamente cambiato il significato della parola e la santità è stata raggiunta attraverso la sofferenza. Vale la pena spiegare che attraverso la sofferenza non si raggiunge la santità, il martirio è una forma integrale di alimentazione dell’egregore della religione. È impossibile soffrire per la Fede! La Fede non nega la sofferenza; La Fede parla di gioia e vita; la religione racconta di morte e sofferenza.

La Fede e religione sono due concetti diversi e cercate di non confonderle per ignoranza. Quindi, la santità sorge proprio nella Fede. Una persona, dopo il rito della consacrazione, inizia non solo a ricevere correnti di luce, ma si rafforza ulteriormente attraverso determinate pratiche, quindi una persona diventa un santo!

Perché stanno nascondendo questa cosa?

Perché è vantaggioso per gli schemi di gestione, la parte di quali costituite voi volontariamente, pensate che questa sia la vostra Fede, ma in un modo strano il vicino ha un’altra Fede diversa … la Fede è una — la conoscenza di Ra (Luce), ma ci sono molte religioni, così come opportunità di soffrire per Dio!


La conduttrice della Fede, Aliona Polin

Вам также может понравиться:

1 Comment

Оставьте комментарий